ASZ Magazine presenta: Quattro chiacchere con Michele Chesini

ANNOUNCEMENT SIMRACING

ASZ Magazine, presenta Michele Chesini sim-driver in forza al Racing ON3, vincitore con un turno di anticipo del Campionato European GT esport Series #EUGT2018 e della categoria GOLD by E-Racing Series, questa è una intervista con lui, il Direttore e la redazione di ASZ Magazine, si complimentano con Michele per il risultato ottenuto, per la disponibilità e pazienza nell’averci concesso questa intervista.Oltre a cià facciamo anche i complimenti al team RACING ON3 per la vittoria finale nei TEAM del #EUGT2018.

 

ASZ Magazine: “Michele la tua partenza non è stata delle migliori, visto lo 0 della prima qualifying race della stagione, però sei comunque riuscito a portare a casa sempre dei punti per la classifica, pensi che la tua costanza ha influito sulla vittoria finale?”

Michele Chesini: “La costanza è sempre il fattore più importante in un campionato, soprattutto se è a manche. Purtroppo il mio avvio non è stato dei migliori, sia come guida che per fattori esterni, ma con un po di esperienza e di fortuna ho sopperito ad un primo round deficitario.”

ASZ Magazine: “Hai conquistato 4 successi pieni (ovvero 37 punti) qual’è stato il successo più bello?”

Chesini: “Credo proprio sia stato Brands Hatch. Gara 1 è passata liscia e ho gestito il vantaggio. Gara 2 invece è stato molto più complicata, con la Porsche di un grandioso Fornasiero che mi pressava da vicino in una pista dove il tempo di respirare è veramente limitato.”

ASZ Magazine: “Guardando i numeri a metà campionato avevi conquistato 90 punti (con un successo pieno solo nel ROUND 3 dominato), nella seconda parte di gara è stato un dominio assoluto con 3 vittorie su 3 è stato solo la mancanza del tuo avversario e compagno di squadra Muià a darti questi successo, oppure è cambiato qualcosa in te?”

Chesini: “E’ stata una serie di fattori come spesso succede. Le piste sono cambiate totalmente diventando più congeniali per una vettura poco potente, ma molto veloce in alcune situazioni come la McLaren. Inoltre, anzi sopratutto, il mio compagno di squadra Muià ha avuto dei problemi “extra” che ne hanno determinato l’assenza in un paio di appuntamenti e il team Apex ha dovuto ritirare Alberto Fornasiero che fino a quel punto stava disputando una grandissima stagione.”

ASZ Magazine: “Cosa ne pensi di questo campionato EUGT 2018?”

Chesini: “Bè, ormai ERS è una sicurezza per quel che riguarda organizzazione e serietà. Il livello è stato molto buono con distacchi contenuti tra i primi e gli ultimi. Purtroppo alcune defezioni hanno limitato un pò le prestazioni nelle prime posizioni dove ci sarebbe stato sicuramente una battaglia più agguerrita. In compenso ci sono state delle novità molto positive con alcuni piloti giovani che si sono messi in luce.”

ASZ Magazine: “Domanda conclusiva, quindi la più “temuta” progetti sim-racing per il futuro?”

Chesini: “Domanda da un milione di dollari. Non perchè ci siano segreti, ma proprio perchè non so ancora cosa farò nel mio prossimo futuro. La cosa certa è che continuerò a divertirmi col mio team e cercare di misurarmi con l’elite di piloti presenti in Italia.”
ASZ Magazine, ringrazia ancora una volta il sim-driver Michele Chesini per la disponibità.